Correre con il branco

Correre con il branco

Correre è uno spazio in cui posso ricordare.
Non i pensieri altrui, bensì ciò che molto tempo fa sapevo, ma sono stato costretto a dimenticare via via che crescevo e diventavo una persona. Sapevo, anche se non me ne rendevo conto; e in questo ero identico a tutti gli altri.
Correre è un luogo del rimemorare.
Ed è in questo luogo che ritroviamo il significato della corsa.

Sinossi:
Mark Rowlands ha corso e si è allenato per gran parte della sua vita: per lui, filosofia e corsa sono strettamente legate. Alla soglia dei cinquant’anni, alle prese con una crisi di mezz’età e con una maratona imminente per cui non si è praticamente allenato, Rowlands si trova a ripensare alle sue corse più memorabili in compagnia del suo inseparabile «branco»: il lupo Brenin, i cani Hugo e Nina, il cucciolo di cane lupo Tess.
Dall’infanzia nelle campagne del Galles alle corse lungo le spiagge francesi fino alle colline irlandesi e alle foreste della Florida, Rowlands ha imparato che correre non deve necessariamente servire a qualcosa ma è un’attività che ha valore per se stessa e che ci permette di capire quali sono le cose che danno senso all’esistenza, nonché una fonte inesauribile di idee filosofiche e spunti di riflessione.
Ironico e appassionato, Rowlands intreccia ai suoi ricordi le meditazioni che la corsa gli ha ispirato sull’esistenza, l’invecchiamento e la morte: con l’aiuto di Sartre ci farà capire perché correre lo fa sentire libero; perché la corsa è gioco, e quindi l’antitesi della feroce etica del lavoro americana; e in che senso incarna ciò che Platone chiamava la forma del bene, la cosa più preziosa.
E, soprattutto, ci racconta perché farlo a ritmo del suo branco lo ha avvicinato ogni volta alla purezza e all’essenza della natura selvaggia, permettendogli di dimenticare, anche solo per un momento, gli obblighi e le sovrastrutture del quotidiano, per riscoprire il valore profondo dell’esistenza: un senso di libertà e pienezza che, ci ricorda, è dentro di noi da sempre, ma che la vita da adulti ci ha fatto dimenticare.

Mark Rowlands
Correre con il brancoLa filosofia della corsa e tutto quelo che ho imparato dalla natura selvaggia.
Arnoldo Mondadori Editore
Collezione Strade Blu – 2014

Titolo dell’opera originale Running with the Pack: Thoughts from the Road on Meaning and Mortality
Traduzione di Gianni Pannofino