la conquista delle dolomiti

La conquista delle Dolomiti

“Viktor Wolf von Glanvell deve aver presagito la propria morte precoce, infatti aveva scritto il suo testamento già in giovane età ed in esso aveva espresso il desiderio di essere sepolto nel cimitero di San Vito nella valle di Braies, che tanto amava, con il viso rivolto verso il Sasso del Signore e la Croda del Becco.

Per la sua lapide scelse le parole che Domenigg felice e beato aveva citato il 29.7.1897 dopo aver conquistato il Torrione Delago nel gruppo del Catinaccio “in uno stato d’animo sognante e distante dal mondo” (Doménigg):”

Non lasciatemi giacere nella valle,
con l’ultimo sguardo costretto.
Vorrei morire su una montagna,
vicino al dorato tramonto!

La conquista delle Dolomiti
Hans-Günter Richardi
Edizioni Athesia
2008